Revolut vs N26: le due carte a confronto

0
241
revolut vs n26

Meglio Revolut o N26? Quali sono le differenze tra le due carte?

Revolut ed N26 sono tra le carte più utilizzate da chi cerca uno strumento per una gestione delle finanze personali semplice ed economica.

Infatti, entrambe si contraddistinguono per un vasto pacchetto funzioni, un elevato livello di sicurezza e per costi di mantenimento concorrenziali.

Al fine di decidere quale sia la migliore confronteremo le 2 opzioni. In particolare ci concentreremo su:

  • funzioni;
  • costi;
  • limiti.

In altre parole, effettueremo un confronto N26 vs Revolut dove troverai tutte le informazioni ed i dettagli tecnici relativi ad entrambe le carte. Quindi, potrai scegliere senza problemi quella più adatta alle tue necessità.

RevolutN26
Sito ufficialewww.revolut.comn26.com
Carte disponibiliCarta conto virtuale, fisica ed in metalloCarta di debito, fisica e digitale
RegistrazioneGratuitaGratuita
CanoneGratuito (versione base)Gratuita
Nostra recensioneClicca quiClicca qui
Nostra valutazione4.5/54.3/5

N.B. Dal 28 marzo 2022 l’apertura di nuovi conti N26 è sospesa a causa di un potenziamento delle misure di antiriciclaggio. Puoi iscriverti alla lista d’attesa: il team N26 ti contatterà non appena il servizio sarà nuovamente attivo.

Revolut vs N26: presentiamo le carte

Il primo atto del confronto N26 vs Revolut si concretizza in un’introduzione alle 2 carte. In questo modo potrai conoscere meglio entrambe le possibilità.

1. Revolut

n26 vs revolut

Revolut (qui trovi il sito ufficiale) è la carta conto offerta da Revolut Ltd, una fintech con sede in UK.

Revolut ha un Cet1 del 12,98%, conta 3.000 dipendenti (dati al 2021) ed aderisce al FITD (Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi), che ti garantisce una copertura assicurativa fino a 100 mila euro sui tuoi depositi.

La carta è disponibile in 5 diverse versioni:

A queste vanno aggiunte la versione business e Revolut <18 (ex Junior), ovvero la versione per minorenni.

La carta Revolut è collegata ad un IBAN europeo ed è gestibile tramite app per smartphone. La sua particolarità principale è quella di essere la soluzione più consigliata per chi viaggia e necessita di gestire denaro in diverse valute.

2. N26

revolut o n26

N26 (qui trovi il sito ufficiale) è una carta conto offerta da una banca tedesca, con sede a Berlino. il suo utilizzo è diffuso in egual misura sia negli USA sia nel nostro continente.

Le possibilità sono 4:

Inoltre, è necessario aggiungere che tutte e quattro le versioni sono disponibili anche nella modalità Business, ideata per chi gestisce una partita IVA, una PMI o un’azienda più vasta.

Altra caratteristica importante di N26 è il fatto di essere collegata ad un IBAN italiano.

In merito al pacchetto di funzioni, questo si mostra abbastanza completo. Infine, ti farà piacere sapere che i costi di gestione sono estremamente concorrenziali.

Scopri tutti i dettagli su N26 visitando il sito ufficiale cliccando qui.

N26 o Revolut: confronto sulle funzionalità

Il primo round di questo confronto si incentra sul pacchetto funzioni offerto da entrambe le soluzioni.

Per rendere più chiare e schematiche le differenze, tutte le informazioni sono riportate all’interno di una tabella.

Ecco il confronto N26 vs Revolut impostato sulle funzionalità:

Funzione/ServizioRevolutN26
Internet banking
Prelievi da ATM
Bonifici verso altre carte/conti (Area Sepa)
Bonifici immediati verso possessori della stessa carta
Bonifici verso altre carte/conti (Fuori area Sepa)
Pagamenti contactless
Acquisti su Apple Pay e Google Pay
Cashback
Trading
Wallet ed investimenti con criptovalute
Salvadanai digitali
Sistema di sicurezza sui pagamenti/acquisti online
Prestiti
Piani assicurativi
Pagamento MAV, RAV, bollettini postali, CBILL, F24 e ricariche telefoniche
Cambio valuta istantaneo✔ (150 valute)
Invio e ricezione di denaro✔ (29 valute)

Il primo confronto vede in vantaggio Revolut, in quanto ti mette a disposizione operazioni più avanzate, come la possibilità di operare con criptovalute e richiedere dei prestiti.

Tuttavia, non bisogna sottovalutare N26, poiché per chi ha bisogno di uno strumento che permetti operazione finanziare di base essa offre un pacchetto di operazioni completo.

N26 o Revolut: limiti di entrambe le carte

Continuiamo il confronto Revolut vs N26 prendendo in considerazione i limiti di entrambe le carte.

Anche qui, tutte le informazioni sono inserite all’interno di una tabella.

N26Revolut
PlafondIllimitatoIllimitato
Ricarica massimaIllimitata con bonifico SEPA (100.000 € per bonifico SEPA istantaneo)Illimitata
Transazioni con carta20.000 €Illimitate
Transazioni con bonificoIllimitate con bonifico SEPA (2.000 € per bonifico SEPA istantaneo)Illimitate
Prelievo da ATM mensile2.000 € (Per Italia)Illimitato
Prelievi da ATM gratuitiDa 3 al mese (Standard) ad illimitati (tutti gli altri piani)Da 200 € al mese (Standard) ad 2000 € al mese (Ultra)
Conti per minorenniN.A.Fino a 5 con Metal & Ultra
Cambio in valuta gratuito (dal lunedì al venerdì)N.A.Da 1.000 € (Standard) ad illimitato (da Premium in su)

Anche se ad una prima occhiata Revolut risulta essere più elastica in merito ai limiti, bisogna sottolineare il fatto che dalla modalità Smart in poi con N26 i prelievi ATM gratuiti sono sempre illimitati.

N26 vs Revolut: conosciamo i costi

Il terzo ed ultimo round si concentra su un fattore estremamente importante quando si deve scegliere una carta: i costi di gestione e mantenimento.

N26Revolut
RegistrazioneGratuitaGratuita
Canone piano baseGratuitoGratuito
Canone massimo16.90 € (N26 Metal)45 € al mese (Ultra)
RicaricheGratuite (per le ricariche tramite carta e GooglePay/Apple Pay il primo deposito è gratuito, sui depositi successivi commissione del 3%)Gratuite
Bonifici in area SEPAGratuitiGratuiti
Maggiorazione sul tasso di cambioIn base alle tariffe Mastercard1% (Standard), 0.5% (Plus), pari a zero altrimenti
Spedizione carta fisicaDa 10 € (Standard) a gratuita (N26 Metal)Da 5 € (Standard) a gratuita (Metal)

In questo caso la prima cosa da dire è che anche nella sua versione ammiraglia, il canone mensile di N26 è pari a meno della metà di quello di Revolut.

Di contro, la spesa di spedizione della carta fisica risulta dimezzata con Revolut. Inoltre, con quest’ultima la maggiorazione sul tasso di cambio è estremamente favorevole.

Tuttavia, questo più che essere una mancanza di N26 si tratta del tratto distintivo di Revolut. Infatti, essa ti permette di inviare bonifici in 24 diverse valute.

Infine, esiste la possibilità di utilizzare denaro in ben 150 monete differenti. Praticamente, questa dinamicità le rende utilizzabile in quasi tutto il mondo.

In conclusione, meglio Revolut o N26?

In questo articolo abbiamo messo a confronto N26 vs Revolut sotto 3 diversi aspetti:

  • il pacchetto funzioni;
  • i limiti di utilizzo;
  • i costi di gestione e mantenimento.

Di certo, Revolut si attesta come un servizio molto più completo permettendoti, oltre alle funzioni di base legate ad una carta conto, di:

  • aprire un conto per i minorenni;
  • investire in criptovalute;
  • gestire denaro in diverse valute (150);
  • inviare e ricevere bonifici in 24 valute.

Tuttavia, al netto di queste differenze, N26 resta un ottimo servizio. Per fare un esempio, ti permette di ricevere ed inviare denaro oltre i confini della zona SEPA, operazione per nulla scontata.

Inoltre, N26 ha dei costi di mantenimento più bassi. Ciò vale soprattutto se si confrontano le modalità più avanzate di entrambe le carte (Metal e Ultra).

Quindi… Meglio Revolut o N26? La risposta più adatta è dipende dalle tue esigenze:

  • se necessiti di uno strumento finanziario completo, che ti permetta di operare con le cripotvalute, gestire denaro in diverse valute, aprire salvadanai digitali e richiedere prestiti, allora l’opzione perfetta è Revolut.
  • se hai bisogno di gestire somme di denaro, anche importanti, con movimenti in entrata ed uscita extra SEPA e bassi costi di mantenimento, la soluzione migliore è N26.