N26 vs Hype: qual è meglio? Confronto tra le due carte

0
125
n26 vs hype

Meglio Hype o N26? Quali sono le differenze tra le due carte? Continua a leggere se cerchi una risposta a queste domande!

N26 ed Hype sono tra le carte più utilizzate per gestire le finanze personali. Entrambe si contraddistinguono per i costi di mantenimento concorrenziali e il vasto pacchetto di funzioni offerto ai clienti.

Per decretare quale sia la migliore, confronteremo le due opzioni. In particolare ci concentreremo su:

  • funzioni;
  • costi;
  • limiti.

A tutti gli effetti, quello che stai leggendo è un confronto N26 vs Hype. Qui otterrai tutte le informazioni necessarie per conoscere entrambe le carte e, di conseguenza, aiutarti a scegliere quella più adatta alle tue necessità.

N26Hype
Sito ufficialen26.comwww.hype.it
Carte disponibiliCarta di debito, fisica e digitalePrepagata virtuale e fisica
RegistrazioneGratuitaGratuita
CanoneGratuitaGratuito (versione base)
Nostra recensioneClicca quiClicca qui
Nostra valutazione4.5/54.7/5

N.B. Dal 28 marzo 2022 l’apertura di nuovi conti N26 è sospesa a causa di un potenziamento delle misure di antiriciclaggio. Puoi iscriverti alla lista d’attesa: il team N26 ti contatterà non appena il servizio sarà nuovamente attivo.

N26 vs Hype: conosciamo le carte

Facciamo partire il nostro confronto N26 vs Hype con un’introduzione alle 2 carte. Questo ti permetterà di conoscere meglio entrambe le possibilità.

1. N26

hype vs n26

N26 (qui trovi il sito ufficiale) è una carta di debito collegata ad un conto corrente offerto da una banca tedesca, con sede a Berlino. Si tratta di un servizio molto utilizzato tanto in Europa quanto negli Stati Uniti.

A tua disposizione ci sono 4 modalità:

Va aggiunto che, oltre alla versione per i privati, sono disponibili tutte e 4 le versioni anche nella modalità Business, ideata per chi gestisce una partita IVA, una PMI o un’azienda più vasta.

Inoltre, la carta fornita da N26 è collegata ad un IBAN italiano. Il pacchetto di funzioni è davvero vasto (come vedremo di seguito) e i costi di gestione sono estremamente concorrenziali.

Scopri tutti i dettagli su N26 visitando il sito ufficiale cliccando qui.

2. Hype

hype o n26

Hype (qui trovi il sito ufficiale) è disponibile in 3 versioni diverse:

Da aggiungere anche la versione business e quella ideata per i minorenni, chiamata appunto Hype Minori.

Hype è dotata anch’essa di un IBAN italiano ed è gestibile tramite app per smartphone. Si tratta della soluzione perfetta per chi cerca uno strumento per la gestione finanziaria sicuro e che disponga di molte funzioni, oltre che di costi di mantenimento bassi.

Infine, bisogna segnalare il fatto che sono disponibili diversi bonus di benvenuto che ti permettono di ottenere fino a 25 €.

Per aggiornamenti e promozioni di HYPE puoi sempre fare riferimento al sito ufficiale di HYPE, clicca qui.

Hype vs N26: confronto sulle funzionalità

Entriamo nel vivo di questo confronto per capire se è meglio hype o N26.

Il primo punto che valuteremo sarà il pacchetto funzioni offerto da entrambe le soluzioni. Per rendere più chiare e schematiche le differenze, le informazioni sono riportate all’interno della seguente tabella.

Funzione/ServizioHypeN26
Internet banking
Prelievi da ATM
Bonifici verso altre carte/conti (Area Sepa)
Bonifici verso altre carte/conti (Fuori area Sepa)
Bonifici immediati verso possessori della stessa carta
Pagamenti contactless
Acquisti su Apple Pay e Google Pay
Cashback
Trading
Wallet ed investimenti in criptovalute
Sistema di sicurezza sui pagamenti/acquisti online
Prestiti
Salvadanai digitali
Piani assicurativi
Linee di deposito
Credit Boost (fino a 2.000 € immediati)
Pagamento MAV, RAV, bollettini postali, CBILL, F24 e ricariche telefoniche
Prelievo contanti in altra valuta
Pagamento in altra valuta

Il primo confronto vede in vantaggio Hype.

Infatti, questa carta offre una lunga serie di funzioni che con N26 ti verrebbero precluse. Spicca soprattutto la possibilità di:

  • effettuare investimenti;
  • gestire criptovalute;
  • ricevere crediti (sia in versione boost che come prestito);
  • aprire una linea di risparmio.

Dal canto suo, N26 vanta la possibilità di inviare e ricevere bonifici oltre i confini della zona SEPA, operazioni che ti sono precluse utilizzando Hype. Quindi, una mancanza importante per chi gestisce con periodicità denaro in diverse valute.

Carta Hype vs N26: confronto sui limiti

Continuiamo analizzando un altro aspetto delle 2 carte: i limiti. Come in precedenza, le informazioni sono riportate in una tabella.

HypeN26
PlafondSempre illimitatoSempre illimitato
Ricarica massimaIllimitata per tutti i pianiIllimitata con bonifico SEPA (100.000 € per bonifico SEPA istantaneo)
Transazioni con cartaLimite di 50.000 € per tutti i piani20.000 €
Transazioni con bonificoIllimitata per tutti i pianiIllimitate con bonifico SEPA (2.000 € per bonifico SEPA istantaneo)
Prelievo da ATM mensileDa 1.000 € (Hype) a 10.000 € (Premium)2.000 € (Per Italia)
Prelievi da ATM gratuitiDa 250 € al mese (Hype) ad illimitati (Next e Premium)Da 3 al mese (Standard) ad illimitati (tutti gli altri piani)
Conti per minorenni1N.A.

Come possiamo vedere, i limiti di N26 danno più spazio di manovra rispetto a quelli del conto Hype di base. Tuttavia, le versioni superiori di quest’ultimo coprono il divario.

N26 vs Hype: confrontiamo i costi

Chiudiamo questo confronto N26 vs Hype con quello che forse è l’indicatore più importante: i costi di utilizzo. Anche qui, come in precedenza, tutte le informazioni sono state riportate in una pratica tabella.

HypeN26
RegistrazioneGratuita (Hype & Next), 9.90 € (Premium)Sempre gratuita
Canone piano baseGratuitoGratuito
Canone massimo9.90 € (Premium)16.90 € (N26 Metal)
RicaricheGratuiteGratuite (per le ricariche tramite carta e GooglePay/Apple Pay il primo deposito è gratuito, sui depositi successivi commissione del 3%)
Bonifici in area SEPAGratuitiGratuiti
Maggiorazione sul tasso di cambioDa 3% (Hype) a gratuita (Premium)In base alle tariffe Mastercard
Spedizione carta fisicaDa 9.90 € (Hype) a gratuita (Next e Premium)Da 10 € (Standard) a gratuita (N26 Metal)

Da notare che la registrazione è sempre gratuita per N26. Di contro, se si confrontano le versioni ammiraglie, con Hype il canone mensile è di ben 7 € in meno rispetto a quello di N26.

Analizzato per il singolo mese, appare come una cifra irrisoria, ma la situazione cambia se la si proiettata per un arco temporale più ampio, ad esempio 12 mesi. In tal caso, si tratta di 84 € in più ogni anno da spendere con N26.

In conclusione, meglio Hype o N26?

Abbiamo confrontato N26 vs Hype sotto 3 diversi punti:

  • pacchetto funzioni;
  • limiti di utilizzo;
  • costi di gestione e mantenimento.

Sotto diversi aspetti, Hype si dimostra molto più poliedrica: basti pensare alla lista di funzioni disponibili molto più ampia. Tuttavia, al netto delle operazioni relative agli investimenti e alla gestione delle criptovalute, N26 tiene il passo.

Inoltre, c’è da dire che N26 permette di ricevere ed inviare denaro oltre i confini della zona SEPA, operazione che con Hype non si può effettuare.

Altro punto a vantaggio di N26 sta nel fatto che già nella sua versione base mette a disposizione un plafond illimitato. Invece, con Hype tale privilegio lo si ottiene solo da Smart in poi (il secondo livello).

Quindi, nello scegliere tra Hype o N26 devi effettuare la seguente valutazione:

  • se hai bisogno di gestire somme di denaro, anche importanti, con movimenti in entrata ed uscita extra SEPA e bassi costi di mantenimento, la soluzione migliore è N26.
  • se cerchi un’esperienza più completa, che ti permetta di investire, accedere a prestiti e linee di risparmio, allora puoi affidarti ad Hype.
Bussola Finanziaria
Bussola Finanziaria è il portale italiano sulla finanza personale, sugli investimenti e sul trading. Parliamo di azioni, obbligazioni, ETF, criptovalute, crowdfunding, portafogli di investimento e broker online. Seguici anche su YouTube e su X per non perdere gli ultimi aggiornamenti di finanza!