Broker criptovalute: classifica dei migliori 6 per fare trading

0
2116

Quali sono i migliori broker criptovalute per investire in Italia?

I broker criptovalute sono delle piattaforme online che ti permettono di comprare o vendere le più famose crypto, e risultano il modo migliore in assoluto per fare trading su tale asset class.

Nel presente articolo vedremo insieme i migliori broker per criptovalute disponibili a livello internazionale, concentrandoci in particolare su quelle piattaforme sicure, convenienti e autorizzate, che risultano vantaggiose anche per un investitore italiano.

Al termine della classifica, faremo alcuni approfondimenti sui broker criptovalute: quali sono i costi e le commissioni, come funzionano e quali sono le principali alternative per investire in criptovalute.

MIGLIORI PIATTAFORME CRIPTOVALUTE
 5/5
*79% dei conti CFD perde denaro
 4.8/5
*79% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro.
 4.8/5
*Capitale a rischio

Migliori broker criptovalute: top 6

Quelli che ti sto per mostrare sono dei broker per criptovalute utilizzati in Italia e in tutto il mondo. Offrono il sito e l’assistenza clienti in lingua italiana, un conto demo gratuito, elevati standard dal punto di vista della sicurezza e spread estremamente bassi. Ecco la classifica dei migliori broker criptovalute:

1. eToro (miglior broker criptovalute)

eToro (qui il sito ufficiale) è di gran lunga il miglior broker criptovalute attualmente esistente sul mercato. Si tratta di una piattaforma di trading internazionale, che offre però anche le funzionalità tipiche di un crypto-exchange, grazie alla recente introduzione del wallet eToroX.

miglior broker criptovalute etoro

In pratica, potrai usare eToro sia per fare trading di breve periodo sulle criptovalute, sia per acquistare le tue monete virtuali e detenerle in tutta sicurezza per il lungo periodo, anche con la possibilità di spostarle su altre piattaforme.

eToro mette a disposizione oltre 40 criptovalute, ovvero tutte quelle più popolari: Bitcoin, Ethereum, Bitcoin Cash, Dogecoin, Ethereum Classic, Dash Coin, Litecoin, Stellar Lumens, NEO, EOS, Cardano, IOTA, Zcash, TRON, Tezos, Binance Coin e altre ancora.

L’apertura di un conto su eToro è facile e gratuita. Potrai scegliere se aprire un conto reale (in questo caso il deposito minimo è di 50 dollari, ed i metodi di pagamento accettati sono bonifico, carta di credito/debito, PayPal e altri ancora) oppure un conto demo gratuito, per prendere dimestichezza con la piattaforma senza mettere a rischio soldi reali.

Non c’è nessuna commissione per l’acquisto e la vendita di crypto su eToro: la piattaforma applica solo un piccolo spread su ciascuna transazione effettuata, che ad esempio per il Bitcoin è solo dello 0,75% (molto basso rispetto a quello degli altri broker criptovalute).

Per maggiori informazioni ti invito a leggere il nostro articolo su eToro e le criptovalute. Se ti senti pronto per iniziare, ti consiglio invece di aprire un conto demo gratuito, grazie al quale ti verranno subito messi a disposizione 100 mila dollari virtuali, che potrai usare come preferisci. Clicca qui per aprirlo.

*Il 79% degli investitori al dettaglio perde denaro facendo trading di CFD con questo fornitore. Considera se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi. Le criptovalute non sono regolamentate in alcuni paesi dell’UE. Nessuna tutela del consumatore. Capitale a rischio.

2. Plus500 (broker trading criptovalute)

Plus500 (qui il sito ufficiale) è un broker di fama mondiale per fare trading di CFD di azioni, indici, ETF, materie prime, Forex e ovviamente anche criptovalute.

migliori broker criptovalute

Su Plus500 sono disponibili una decina di criptovalute, come ad esempio Bitcoin, Ethereum, Litecoin, Stellar, Bitcoin Cash, Cardano, NEO, EOS e IOTA. Inoltre è possibile investire sull’Indice Cripto 10, un indice di mercato che traccia in modo diversificato l’andamento delle 10 criptovalute principali esistenti.

Con questo broker puoi anche aprire posizioni di tipo short (di vendita) e operare con la leva, così da moltiplicare in modo proporzionale i potenziali guadagni e anche le potenziali perdite di ogni operazione. Per le criptovalute è prevista una leva di 1:2.

La piattaforma non ha costi di iscrizione, gestione, deposito o prelievo. Inoltre, non c’è da pagare nessuna commissione sulle operazioni di acquisto e di vendita di criptovalute e gli spread sono estremamente ridotti. Per una panoramica dei costi consulta questo link.

Tuttavia, c’è da sostenere un piccolo costo di finanziamento overnight per le operazioni che si mantengono aperte per più di un giorno. Tutto ciò rende estremamente vantaggioso l’utilizzo di questo broker, ma solo per operazioni di trading speculativo di breve periodo.

Il deposito minimo per cominciare ad investire in valuta reale è di soli 100 euro. Il principale vantaggio per un cittadino europeo rispetto ad altre piattaforme è che puoi operare direttamente in euro, senza dover precedentemente cambiare i tuoi soldi in dollari. Inoltre, puoi ricaricare il tuo conto di trading tramite carta, bonifico e anche PayPal.

Con Plus500 hai anche la possibilità di aprire un conto demo gratuito avendo accesso a 40.000 euro di valuta virtuale, tramite il quale potrai prendere confidenza con la piattaforma ed apprenderne tutte le sue funzionalità senza rischiare nemmeno un centesimo. Puoi aprirlo qui.

*79% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il proprio denaro.

3. AvaTrade

AvaTrade (qui il sito ufficiale) è il terzo broker criptovalute della nostra classifica. Si tratta di una piattaforma irlandese, attiva dal 2006, che permette di fare trading su criptovalute con spread particolarmente bassi.

migliori broker per criptovalute

Con AvaTrade puoi comprare e vendere Bitcoin, Ethereum, Ripple, EOS, Dash, Litecoin, Bitcoin Cash e ancora altre cripto. Inoltre, puoi utilizzare questo broker per il Forex, per comprare azioni, investire in indici e fare trading di CFD.

Le piattaforme di trading disponibili sono praticamente tutte quelle più conosciute (MetaTrader5, MetaTrader4, WebTrader), più alcune sviluppate appositamente da AvaTrade per i suoi clienti.

I sistemi di pagamento accettati sono: carta di credito/debito, bonifico, PayPal, Skrill, Neteller e WebMoney. Non ci sono anche in questo caso commissioni di gestione. Il deposito minimo per cominciare ad operare con denaro reale è di 100 euro.

AvaTrade offre anche le funzionalità di copy trading (proprio come eToro), un’ottima accademy di formazione e ovviamente il conto demo gratuito per esercitarsi prima di iniziare a tradare soldi reali. Puoi registrare un conto demo di trading su questa pagina.

4. XTB

XTB (qui il sito ufficiale) è un altro rinomato broker per criptovalute, grazie al quale potrai anche operare sul Forex e investire in azioni, titoli, ETF e materie prime.

miglior broker per criptovalute

Per quanto riguarda le cripto nello specifico, sono offerte sotto forma di CFD come del resto per gli altri broker già trattati in precedenza. Sono disponibili un totale di 25 cripto, con la possibilità di usare la leva 2:1 sia per posizioni long che short.

All’interno del broker potrai sfruttare i grafici per fare analisi tecnica avanzata. Sono disponibili due piattaforme principali: xStation 5 Web e MetaTrader 4. Il deposito minimo per iniziare a fare trading in valuta reale è di 250 euro.

I metodi di pagamento accettati sono il bonifico, le carte Visa, Mastercard, Maestro e Paysafecard, ed i portafogli elettronici come PayPal, Skrill e Neteller.

Anche questo broker funziona con un sistema a spread, applicato sull’apertura e la chiusura di posizioni di acquisto (long) e di vendita (short). Va detto che gli spread applicati sono bassi, se paragonati a quelli applicati da altre piattaforme. Si parla di percentuali che variano dallo 0,5% al 2% massimo.

Per tutti i dettagli e per aprire un conto demo o un conto reale di trading, clicca qui.

5. Naga

Naga (qui il sito ufficiale) è un ottimo broker per comprare criptovalute, ma anche per fare trading di azioni, ETF e Forex. Le cripto disponibili sono attualmente una decina: Bitcoin, Ethereum, Bitcoin Cash, Litecoin, Ripple, NEO, Dash Coin, ZCash, Tron, Monero e IOTA.

comprare criptovalute con naga

Lanciata soltanto nel 2017, questa trading app sta spopolando grazie alla sua semplicità di utilizzo, sicurezza e convenienza (il trading di criptovalute presenta zero commissioni e spread bassissimi, quasi sempre inferiori allo 0,5%, anche per le cripto meno popolari).

Ma Naga non è solo un broker criptovalute: dispone anche di una piattaforma di crypto-exchange proprietaria, ed offre ai propri utenti un wallet digitale (Naga Wallet) in cui conservare le monete virtuali acquistate.

Per i meno esperti, ai quali la piattaforma è caldamente consigliata, sono riservati alcuni servizi importantissimi come la scuola di formazione, il conto demo gratuito ma anche e soprattutto il social trading, tramite il quale puoi copiare in automatico le scelte di investimento di altri utenti più esperti di te ed ottenere i loro stessi guadagni.

6. Iq Option

Ultimo broker che ti presento in questo articolo è Iq Option (qui il sito ufficiale), il quale rispetto ai precedenti presenta il vantaggio di avere un deposito minimo di soli 10 euro.

broker di criptovalute

Si tratta di una piattaforma molto valida e diffusa in Europa, che offre un conto demo gratuito da 10 mila dollari e la possibilità di fare trading a costi molto ridotti sui CFD di tutte le principali criptovalute, come anche di Forex, azioni, indici e materie prime.

In particolare su IQ Option sono disponibili 13 criptovalute: Bitcoin, Bitcoin Cash, Dash, Ethereum, Ethereum Classic, Litecoin, OmiseGo, Ripple, Zcash, NEO, Qtum, Eos e Tron. Puoi depositare i tuoi soldi in euro o in dollaro, tramite diversi metodi di pagamento: bonifico bancario, carta di credito/debito, Skrill, Neteller, WebMoney e altri ancora.

Trattandosi di un broker per il trading, con IQ Option hai la possibilità di effettuare la vendita short di criptovalute (puntando quindi al ribasso di una determinata cripto), ma anche investire con la leva. L’investimento minimo è pari ad appena 1 euro e lo spread è vantaggioso per il Bitcoin (pari allo 0,3% circa), ma più elevato per le altre cripto (intorno al 2%). A questo vanno aggiunte delle piccole commissioni overnight nel caso di investimento con la leva.

Iq Option è dotato anche di un’app per dispositivi mobili particolarmente accattivante, che presenta tutte le funzionalità che trovi sulla web app, e che ti consente di acquistare criptovalute e venderle tramite un solo click. Clicca qui per aprire un conto.

Broker per criptovalute: come funzionano

Dopo aver presentato la lista dei migliori broker criptovalute è giusto spendere qualche parola in più sul funzionamento di tali intermediari finanziari.

Un broker criptovalute altro non è che una piattaforma che ti permette di acquistare o vendere le principali criptovalute disponibili sul mercato. Attraverso i broker in realtà non stai negoziando criptovalute reali, ma degli strumenti derivati che replicano con esattezza l’andamento del prezzo di una cripto (si tratta di CFD).

I broker criptovalute sono estremamente flessibili e perfetti in un’ottica di trading di breve termine, dato che permettono l’acquisto di criptovalute (per ottenere un guadagno se il prezzo delle cripto sale) oppure la vendita delle stesse (per ottenere un guadagno se il prezzo delle cripto scende).

Inoltre è possibile utilizzare la leva finanziaria, che aumenta notevolmente i possibili guadagni e anche le possibili perdite degli investitori. La leva massima consentita per il trading di crypto è solitamente pari a 2.

Un altro vantaggio non indifferente di tali piattaforme è che, oltre alle criptovalute, offrono la negoziazione di numerose altre asset class. In questo modo potrai utilizzare un unico broker per tutti i tuoi investimenti, e tutte le tue operazioni di trading in criptovalute, azioni, ETF e Forex.

I broker criptovalute hanno però una funzione limitata esclusivamente all’investimento e al trading. Questo significa che non sono la soluzione adatta se vuoi comprare criptovalute per detenerle fisicamente, oppure per effettuare pagamenti online. In questi casi ti consiglio di affidarti ad un exchange criptovalute.

Come scegliere un broker criptovalute

Per scegliere il giusto broker criptovalute con cui operare è necessario tenere in considerazione alcuni fattori molto in portanti. Ne ho selezionati 4:

Il primo tra di essi è certamente il numero di criptovalute disponibili. Se vuoi solamente operare sulle cripto principali non avrai alcun problema. Se invece ti interessano anche le altcoin, assicurati che il broker che scegli ti permetta di negoziare un numero sufficiente di criptovalute.

Il secondo fattore è il deposito minimo per cominciare a fare trading. Ad esempio Plus500 ti consente di cominciare con soli 100 euro, mentre eToro ha un deposito minimo di 50 dollari.

Terzo fattore e forse il più importante di tutti è lo spread applicato dal broker su ciascuna transazione. Non vi sono grandi differenze in media per questo tipo di piattaforme. Ti consiglio comunque di controllare il dettaglio degli spread applicati da ciascun broker per quella determinata cripto.

Ultimo fattore da tenere in considerazione è la possibilità o meno di trasferire i propri token su altre piattaforme, dopo averle acquistate su un determinato broker criptovalute. Ad esempio eToro offre questa possibilità, grazie al wallet eToroX. La maggior parte degli altri broker presentati in questo articolo non lo permette.

Domande frequenti e risposte

👉 Che cos’è un broker criptovalute?

Un broker criptovalute è una piattaforma che ti permette di fare trading di criptovalute comodamente dal tuo computer o dal tuo cellulare. Potrai aprire posizioni long e short, come anche operare con la leva finanziaria. Inoltre, broker come eToro ti mettono a disposizione un conto demo gratuito, per esercitarsi senza rischio.

👉 Quali sono i migliori broker criptovalute?

Il miglior broker criptovalute è eToro. Siamo arrivati a questa conclusione considerando una serie di fattori, come sicurezza, spread applicati, popolarità, numero di criptovalute e funzionalità del broker.

👉 Meglio utilizzare un broker criptovalute o un exchange?

Un broker criptovalute è più adatto se sei solo interessato al trading di criptovalute. Un exchange è indicato nel caso in cui tu sia interessato a diventare l’effettivo proprietario dei token su cui investi, e magari a trasferirli su un wallet esterno. Il miglior compromesso in assoluto è eToro, broker criptovalute che offre anche le funzionalità tipiche di un exchange, grazie al wallet eToroX.

5/5 - (5 votes)
Bussola Finanziaria è il portale italiano sulla finanza personale, sugli investimenti e sul trading. Parliamo di azioni, obbligazioni, ETF, criptovalute, crowdfunding, portafogli di investimento e broker online.