ETF Short: cosa sono, lista e come acquistarli

0
48

Vuoi scoprire i migliori ETF short sul mercato e capire come funzionano? Sei nel posto giusto!

Nei momenti di ribasso del mercato, la maggior parte degli investitori non ottiene valore dai propri investimenti poiché la pratica di scommettere sul ribasso di un settore o asset non è così popolare, anche se può risultare molto proficua.

In questa guida, ti andrò a mostrare cosa sono gli ETF Short e quali sono i principali su cui è possibile investire. Esamineremo attentamente il funzionamento di questi strumenti finanziari per offrirti una spiegazione approfondita del rendimento che potrebbero generare.

Inizieremo con una breve panoramica e successivamente ci concentreremo direttamente sugli strumenti attualmente disponibili su Borsa Italiana e sulle altre principali borse mondiali, confrontandoli uno ad uno ed indicandoti come acquistarli grazie ai vari broker ETF.

MIGLIORI BROKER ETF
Voto: 9,2/10
Voto: 9/10
Voto: 8,7/10

Quali sono gli ETF short migliori

Di seguito vengono elencati i migliori ETF short disponibili su Borsa Italiana e acquistabili sui broker indicati in precedenza. Per ogni ETF, trovi il broker di riferimento su cui è disponibile. Puoi copiare e incollare il codice ISIN individuale sulla barra di ricerca del broker per trovarlo facilmente.

Tra i broker più forniti e affidabili rientrano Degiro, il broker migliore per acquistare gli ETF europei e quelli quotati su Borsa Italiana (recensione Degiro), Fineco, il broker sicuramente più trasparente e scelto dagli italiani (recensione Fineco), oppure Trade Republic, ottima opzione per i piccoli investitori che cercano una soluzione economica (recensione Trade Republic).

PIMCO Euro Short Maturity UCITS ETF Dist

ISINIE00B5ZR2157
Indice di riferimentoN/A
Capitalizzazione di mercato1,9 miliardi €
TER0.35% p.a.
ReplicaN/A
Politica di distribuzioneDistribuzione

L’ETF short di PIMCO investe principalmente in un portafoglio di obbligazioni denominate in euro con scadenza entro un anno, ciò significa che se i tassi d’interesse aumentano o diminuiscono, il valore del portafoglio subirà una variazione relativamente piccola rispetto a un ETF obbligazionario con una duration più lunga.

Per questo ETF sono previsti dei dividendi derivanti dalle obbligazioni possedute che vengono distribuiti regolarmente ogni mese. Il portafoglio è investito in un’ampia gamma di obbligazioni di emittenti diversi e le posizioni vengono pubblicate giornalmente per favorire trasparenza. I gestori del fondo sono Konstantin Veit e Vasi Ardelean.

iShares EUR Ultrashort Bond UCITS ETF EUR (Dist)

ISINIE00BCRY6557
Indice di riferimentoMarkit iBoxx EUR Liquid Investment Grade Ultrashort index
Capitalizzazione di mercato2997 milioni €
TER0.09% p.a.
ReplicaCampionaria
Politica di distribuzioneDistribuzione

L’ETF short di iShares replica con un metodo a campionamento le performance dell’indice Markit iBoxx EUR Liquid Investment Grade Ultrashort, ovvero seleziona solo in parte le obbligazioni societarie incluse nell’indice; queste sono denominate in euro a brevissima scadenza (entro 1 anno a tasso fisso, o 3 anni a tasso variabile).

Oltre ad avere uno dei costi più bassi tra gli ETF obbligazionari a breve termine denominati in euro, il profilo di rischio è relativamente basso, adatto agli investitori che cercano un reddito regolare con una volatilità contenuta e dividendi distribuiti semestralmente. L’ETF è stato lanciato nell’ottobre 2013 ed è domiciliato in Irlanda.

Franklin Euro Short Maturity UCITS ETF (Dis)

ISINIE00BFWXDY69
Indice di riferimentoICE BofA 0-1 Year Euro Broad Market Index (EUR)
Capitalizzazione di mercato338 milioni €
TER0.15% p.a.
ReplicaFisica
Politica di distribuzioneDistribuzione

Il Fondo investe principalmente in titoli di debito a breve termine a tasso fisso e variabile con rating investment grade denominati in euro di emittenti sovrani e societari, inclusi emittenti non europei. Al momento la qualità creditizia dei 97 titoli includi nel fondo è in media AA-, tuttavia questo valore potrebbe variare nel tempo, quindi ti consiglio sempre di leggere il prospetto informativo che trovi su “JustETF.com”.

In generale, questo ETF short ha un profilo di rischio relativamente basso, ed è adatto agli investitori che cercano un rendimento regolare con una volatilità contenuta. Anche qui la duration è inferiore ad un anno, ma i dividendi sono distribuiti annualmente. Il fondo esiste dal 2018 ed è domiciliato in Irlanda.

JPMorgan USD Ultra-Short Income UCITS ETF USD (Acc)

ISINIE00BG8BCY43
Indice di riferimentoICE BofAML US 3-Month Treasury Bill index
Capitalizzazione di mercato147 milioni €
TER0,18% p.a.
ReplicaFisica
Politica di distribuzioneAccumulazione

Il team di JP Morgan USD Ultra-Short Income Strategy seleziona attivamente obbligazioni a tasso fisso, variabile e flottante a breve termine denominate in dollari USA, emesse principalmente da società del settore bancario. Tuttavia, l’indice di riferimento dell’ETF rimane l’ICE BofAML US 3-Month Treasury Bill index, che misura la performance dei titoli di stato statunitensi a 3 mesi.

L’ETF non distribuisce dividendi. Gli interessi (cedole) maturati dalle obbligazioni vengono automaticamente reinvestiti nel fondo. Il profilo di rischio è leggermente superiore a quello di un ETF obbligazionario a breve termine gestito passivamente, a causa della gestione attiva e della concentrazione sul settore bancario. Tuttavia la volatilità rimane contenuta. L’ETF è domiciliato in Irlanda, ed è stato lanciato nel 2019.

JPMorgan EUR Ultra-Short Income UCITS ETF – EUR (Acc)

ISINIE00BD9MMF62
Indice di riferimentoJP Morgan EUR Ultra-Short Income index
Capitalizzazione di mercato835 milioni €
TER0,18% p.a.
ReplicaFisica
Politica di distribuzioneAccumulazione

Simile all’ETF gemello denominato in dollari USA, l’ETF rimane a gestione attiva e si concentra anche in questo caso sul comparto bancario. L’ETF può investire più del 25% del suo patrimonio netto in obbligazioni emesse da società del settore bancario, puntando a una maggiore opportunità di rendimento in questo settore specifico. Tuttavia, in circostanze eccezionali, l’ETF può temporaneamente ridurre l’investimento nel settore bancario al di sotto del 25% per scopi difensivi.

L’indice di riferimento dell’ETF rimane non quotato e proprietario, ovvero il JP Morgan EUR Ultra-Short Income index. Con 835 milioni di euro in gestione, l’ETF JPMorgan EUR Ultra-Short Income UCITS ETF – EUR (Acc) è tra i più grandi della sua categoria e più grande di quello denominato in dollari.

Xtrackers II EUR Corporate Bond Short Duration SRI PAB UCITS ETF 1C

ISINLU2178481649
Indice di riferimentoloomberg MSCI Euro Corporate SRI 0-5 Year PAB
Capitalizzazione di mercato923 milioni €
TER0,16% p.a.
ReplicaCsmpionaria
Politica di distribuzioneAccumulazione

Questo fondo mira a riflettere la performance dell’indice Bloomberg Barclays MSCI Euro Corporate SRI 0-5 Year PAB che include oltre 1900 obbligazioni negoziabili emesse da società denominate in euro, con una scadenza residua di almeno 1 mese e fino a 5 anni, ed esclude le obbligazioni emesse da società che non rispondono a determinati criteri ambientali (con un rating MSCI ESG inferiore a BBB).

L’ETF non distribuisce dividendi. Gli interessi (cedole) maturati dalle obbligazioni vengono automaticamente reinvestiti nel fondo e il portafoglio di obbligazione può essere aggiornato mensilmente. Il gestore del fondo è DWS investment S.A., società di gestione del risparmio lussemburghese, che lo ha immesso nel mercato nel luglio 2020.  

Opinioni ETF short

Dopo aver visto i migliori ETF short è doveroso trarre delle conclusioni circa la loro profittabilità e la complessità di gestione. Sebbene sie relativamente semplice acquistare tali strumenti grazie a broker come Degiro o Fineco, gli ETF short richiedono comunque una comprensione approfondita del mercato e una gestione attenta del rischio.

Se sei alle prime armi, considera di iniziare con un investimento moderato e monitora attentamente il mercato e gli asset sui quali gli ETF short sono basati, sfruttando le informazioni fornite in questo articolo. Come con qualsiasi tipo di investimento, la diversificazione è chiave. Non concentrarti esclusivamente sugli ETF short, ma considera anche altre forme di investimento per ridurre il rischio complessivo.

ETF Short cosa sono

Gli Exchange-Traded Fund (ETF) Short sono strumenti finanziari che permettono agli investitori di trarre profitto dalla diminuzione del valore di un indice o di un asset sottostante. Questi strumenti finanziari sono pensati per riflettere l’andamento inverso dell’indice di riferimento o dell’asset, consentendo agli investitori di guadagnare quando il mercato è in trend ribassista.

Il punto di forza e la logica dietro questi strumenti è di offrire una via per ottenere rendimenti positivi anche in periodi di declino economico o di turbolenza nei mercati finanziari. Quindi, da un certo punto di vista possono essere considerati uno scudo di protezione, un cuscinetto in caso di avvenimenti improvvisi che scuotono il mercato.

Di conseguenza, gli ETF short sono adatti a tutti quegli investitori che mirano a diversificare la propria strategia di investimento anche durante fasi di mercato negative. Ma come funzionano gli ETF short nello specifico, in base a quale meccanismo replicano l’andamento inverso di un altro asset?

ETF Short: come funzionano

La chiave del funzionamento degli ETF Short risiede nella capacità di fornire un’esposizione inversa all’andamento di un indice o asset di riferimento sottostante. In altre parole, se un ETF tradizionale cerca di replicare l’andamento al rialzo di un indice, un ETF Short cerca di riflettere l’andamento al ribasso dello stessp. Per farlo, sono necessari strumenti finanziari derivati, quali contratti futures o swap inversi.

In parole semplici, il gestore dell’ETF implementa delle strategie di vendita allo scoperto, ovvero vende contratti derivati che replicano l’inverso dell’andamento del sottostante. Se l’indice perde valore, l’ETF Short guadagna, compensando le perdite nel portafoglio dell’investitore.

Occorre precisare che gli ETF Short non sono concepiti per essere mantenuti a lungo termine. A differenza degli ETF tradizionali, il cui obiettivo è seguire l’andamento di un indice sul lungo periodo, questi ETF rappresentano più degli strumenti tattici mirati a sfruttare le fluttuazioni di breve termine del mercato.

Per far sì che abbiano successo devono verificarsi due condizioni: dev’esserci una gestione attiva e una tempistica precisa da parte del gestore del fondo; liquidità del mercato, in quanto gli investitori possono comprarli e venderli come fossero azioni.

I 3 vantaggi degli ETF short

Gli ETF Short presentano diversi vantaggi che possono essere attraenti per gli investitori che vogliono cercare di sfruttare i movimenti ribassisti del mercato ma non sanno come farlo o non sono abbastanza esperti. Ecco alcuni dei principali vantaggi:

  • Tatticità: gli ETF Short possono fare parte di una strategia di trading tattico, in cui si trae vantaggio da movimenti di breve termine nel mercato
  • Flessibilità: essendo negoziati in borsa, possono essere acquistati o venduti durante le ore di mercato. Questa flessibilità consente di reagire tempestivamente alle variazioni di mercato e liquidare le posizioni se necessario
  • Protezione: rappresentano un’opzione efficace per la copertura contro le perdite in un portafoglio durante periodi di calo del mercato. Quando si prevede un declino nei valori di mercato, si può utilizzare gli ETF Short per bilanciare le perdite potenziali su altre posizioni, contribuendo così a proteggere il valore complessivo del loro portafoglio.
Gabriele
Laureato in Economia e Mercati Finanziari, naviga l'universo finanziario, condividendo le sue scoperte sul blog Bussola Finanziaria, rendendo in questo modo accessibili a tutti i concetti che plasmeranno il futuro del denaro. È esperto di criptovalute, blockchain e investimenti in ETF.