Crypto.com Card: recensione, opinioni, fees e come funziona la carta

0
421
crypto.com card

Come funziona la Crypto.com Card? Quali commissioni applica? E quali criptovalute si possono utilizzare con questa carta Visa?

Quest’oggi parliamo di una delle maggiori novità introdotte da uno degli exchange di criptovalute più in crescita negli ultimi tempi. Sto parlando naturalmente della Crypto.com Card. Per cui, se sei interessato ad avere maggiori informazioni in merito, devo proprio dirti che ti trovi nel posto giusto!

In questo articolo vedremo prima di tutto che cos’è la carta Crypto.com, per poi illustrare cosa ci puoi fare e le eventuali commissioni applicate. Parleremo ovviamente dei grandi benefici che otterrai utilizzando tale carta, uno tra tutti il cashback.

Completeremo con alcune domande poste di frequente sull’argomento per eventuali dubbi che possano essere rimasti nel lettore. Al termine della lettura di questo articolo saprai chiaramente cosa aspettarti dalla Crypto.com Card e potrai decidere di adottarla per i tuoi acquisti personali.

Crypto.com Card: cos’è?

La Crypto.com Card (qui il link per registrarsi all’exchange che la promuove) è la carta prepagata del circuito Visa introdotta da qualche tempo da Crypto.com appunto, di cui trovi una recensione su questo articolo. Ad oggi è disponibile negli Stati Uniti, in Gran Bretagna ed in molti paesi europei, tra cui ovviamente anche l’Italia.

crypto.com card

Indicata comunemente come carta di credito, la Crypto.com Card può essere più propriamente considerata una carta prepagata, che viene ricaricata in anticipo su di un wallet separato rispetto a quello dell’exchange. Fa parte del circuito Visa, per cui si appoggia su di un sistema sicuro ed affidabile.

Attraverso di essa hai la possibilità di effettuare acquisti online o offline istantanei, spendendo le tue criptovalute. Inoltre, puoi prelevare denaro in valuta fiat (euro o altre) presso gli sportelli convenzionati. Il tutto con commissioni contenute di cui parleremo più in dettaglio in una sezione dedicata di questo articolo.

Tale carta è utilizzabile in tutti gli esercizi commerciali del mondo che accettano il circuito VISA, per cui non ci saranno dei problemi di compatibilità.

Inoltre, quando richiederai la Crypto.com Card, avrai accesso non solo alla carta fisica, che ti verrà spedita direttamente all’indirizzo da te indicato, ma anche ad una virtuale, ideale per spendere le tue criptovalute online.

Insomma, si tratta della soluzione ideale se hai a disposizione un portafoglio in criptovalute e non vuoi ogni volta riconvertirle in valute fiat per effettuare i tuoi acquisti.

Carta Crypto.com: come richiederla

Per richiedere la carta Crypto.com, dovrai per prima cosa effettuare la registrazione all’exchange. Puoi accedere al modulo d’iscrizione, riportato qui di seguito, cliccando su questo link. Dovrai inserire i tuoi dettagli per completare l’operazione:

carta crypto.com

In particolare, dovrai fornire nome e cognome, data di nascita, nazionalità e dati d’accesso, ovvero username e password. Inserendo “cro10” come referral code, potrai ottenere un bonus di $10 se metterai in stacking almeno 1000 CRO (la criptovaluta interna a questa piattaforma) quando utilizzerai per la prima volta il programma earn.

Spunta le clausole relative alla Privacy ed ai Cookie e clicca quindi sul pulsante “Create Account” per completare la procedura.

Infine, dovrai verificare la tua identità per avere accesso a tutte le funzionalità di Crypto.com, cosa che puoi fare caricando il tuo documento di riconoscimento. Come vedi, la procedura di registrazione non è complicata ed in linea con altre piattaforme di questo tipo. Puoi iscriverti gratuitamente tramite questo link.

Completata questa operazione, non ti resta che scaricare l’app di Crypto.com, effettuare il login con le credenziali indicate in fase di registrazione e richiedere la carta nella sezione dedicata. Ora, avrai a disposizione diverse opzioni, andiamo quindi a chiarire quali sono le principali differenze tra le varie tipologie disponibili.

Crypto.com Card: come funziona

Parliamo ora più in dettaglio di come funziona la Crypto.com Card. Abbiamo già accennato al fatto che al momento della sua richiesta hai accesso a diversi modelli, che ti garantiscono benefici anch’essi differenti.

Ma ancora prima di trattare dei vari livelli, è bene sottolineare il fatto che la Crypto.com Card ti consente di spendere i tuoi averi in diverse monete, supportando più di 100 cripto e 6 valute fiat (EUR, USD, GBP, AUD, CAD e BRL).

Ti è sufficiente ricaricare la carta a partire dall’app di Crypto.com, selezionando la valuta o la criptomoneta da trasferire.

Ciascun livello della carta ti garantirà una percentuale di cashback via via maggiore a seconda di quanti CRO (ovvero la criptomoneta dell’exchange Crypto.com) metterai in staking, vale a dire in una sorta di deposito vincolato per una durata di 6 mesi.

Il cashback è erogato anch’esso in CRO. Si parte dall’1% per la carta Midnight Blue fino ad arrivare all’8% per la Obsidian, come riassunto anche nella seguente immagine:

come funziona la carta crypto.com

A parte questo, mano a mano che si sale di livello, vengono aggiunti altri benefici:

  • Abbonamento a Spotify Premium a partire dalla Ruby Steel;
  • Abbonamento a Netflix, a partire dalle Royal Indigo & Jade Green, più un posto nelle lunge aereoportuali convenzionate;
  • Abbonamento ad Amazon Prime, a partire dalle carte Frosted Rose Gold & Icy White;
  • 10% di sconto su Expedia, a partire dalle carte Frosted Rose Gold & Icy White;
  • 10% du sconto su Airbnb, a partire dalla carta Obsidian;
  • E altri ancora.

Scegli bene fin da subito quale carta richiedere, in quanto un eventuale upgrade ti costerà ben 50 euro.

Contestualmente, a seconda della carta Crypto.com scelta, anche i limiti di prelievo gratuito presso gli ATM e la quantità di valuta convertibile gratuitamente variano, come riassunto qui di seguito:

carta crypto.com limiti

Superato il limite di prelievo gratuito, si applica una commissione del 2% sull’importo prelevato, mentre nel caso del cambio di valuta, la fee applicata dopo tale limite è dello 0.5%.

Inoltre, i limiti comuni a tutti i livelli sono i seguenti:

  • Plafond massimo della carta: 25.000 €;
  • Ricarica massima giornaliera e settimanale: 25.000 €;
  • Ricarica massima annuale: 250.000 €.

Tutte le spese e le impostazioni della tua Crypto.com Card sono gestibili a partire dall’applicazione. Non è necessario utilizzare il PIN per accedere all’app stessa. Come vedi, usare questa carta Visa non potrebbe essere più semplice. Se ancora non l’hai fatto, ti invito a creare un account gratuito sull’exchange per poter richiedere la tua carta. Clicca qui per procedere.

Carta Crypto.com: commissioni

Parliamo ora delle commissioni applicate dalla carta Crypto.com al fine di avere un quadro completo del servizio.

Non sono previsti costi per l’emissione della prima carta né un canone mensile. Ancora più esaltante è il fatto che non ci sono commissioni di sorta nemmeno sugli acquisti effettuati.

Va anche detto che per fare l’upgrade o per riemettere una nuova carta si applica un costo di 50 euro.

Come abbiamo già accennato, vi sono delle commissioni sui prelievi, una volta superato il limite mensile, che sono pari al 2% della quota prelevata. Nel caso del cambio di valuta, sempre una volta superato il limite, si applica una fee dello 0.5%.

Domande frequenti e risposte

Siamo giunti alla conclusione di questo articolo sulla carta Crypto.com. Ma, ancor prima di terminare, in questa sezione troverai alcune domande poste di frequente sull’argomento con le relative risposte, al fine di eliminare eventuali perplessità rimaste nel lettore.

Cos’è la Crypto.com Card?

La Crypto.com Card è una carta prepagata facente parte del circuito Visa che ti consente di effettuare acquisti online e offline servendoti dei tuoi averi in criptovalute e in valute fiat.

Come richiedere la carta Crypto.com?

Per richiedere la carta Crypto.com ti basta registrarti all’exchange tramite questo link.

La Crypto.com Card è sicura?

Certamente. Facendo parte del circuito Visa, è soggetta a tutte le misure di sicurezza più all’avanguardia.

Quali criptovalute si possono tenere nel wallet della carta Crypto.com?

In sostanza, potrai caricare sul portafoglio della carta tutte le criptovalute disponibili su Crypto.com. Il loro numero è sempre in crescita ed attualmente sono più di 100. Inoltre, puoi ad esempio depositare euro, dollari americani o sterline inglesi, per un totale di 6 valute fiat.

Quali sono le commissioni applicate dalla Crypto.com Card?

Non sono applicate commissioni per la richiesta della Crypto.com Card o per effettuare gli acquisti. Il canone è nullo. Si applicano dei costi solo nel caso dell’upgrade o della riemissione della carta, pari a 50 euro, o nel caso in cui vengano superati i limiti di prelievo (2% della quota prelevata) e di cambio valuta (0.5% della quota convertita).

La Crypto.com Card conviene?

Grazie al fatto che puoi utilizzare più di cento criptovalute ed ottenere il cashback sugli acquisti, considerando i costi contenuti o nulli della carta, possiamo affermare che la Crypto.com Card conviene a tutti gli effetti.

Bussola Finanziaria è il portale italiano sulla finanza personale, sugli investimenti e sul trading. Parliamo di azioni, obbligazioni, ETF, criptovalute, crowdfunding, portafogli di investimento e broker online.