Conto corrente pensionati: selezione dei migliori 7 del 2024

0
4321

Hai bisogno di aprire conto corrente per pensionati? Vuoi sapere quali sono i migliori conti correnti per pensionati a costo zero disponibili sul mercato nel 2024? Sei nel posto giusto!

Gestire le finanze non è un onere che spetta soltanto ai più giovani o a coloro che sono in età lavorativa. Tutt’altro.

Infatti, anche per chi è in pensione nasce tale necessità. Di conseguenza, trovare uno strumento che riesca a svolgere questo compito in maniera ottimale diventa una priorità.

Per aiutarti nella ricerca, ho deciso di creare un articolo dedicato, che andrà ad elencare i migliori 7 conti correnti per pensionati, riportando tutte le informazioni di cui hai bisogno per effettuare una scelta consapevole.

Nell’ottica di agevolarti ulteriormente, di seguito trovi i migliori 3 in assoluto:

MIGLIORI CONTI CORRENTI PER PENSIONATI
5/5
4.7/5
4.8/5

Conti correnti per pensionati: i migliori 7

Entriamo nel vivo di questo articolo, procedendo con la lista dei migliori conti correnti per pensionati del 2024. Per ognuno di essi troverai tutte le informazioni necessarie per una scelta oculata. Buona lettura!

1. SelfyConto

Iniziamo la nostra lista con SelfyConto (qui trovi il sito ufficiale). Questo conto corrente è promosso e sostenuto da un vero colosso come Banca Mediolanum.

conto corrente per pensionati

Tuttavia il suo successo non è da accreditare solo all’istituto bancario che lo sostiene, ma anche ai servizi ed i benefici offerti ai correntisti.

In primis, bisogna evidenziare che l’apertura del conto è gratuita. Inoltre, per i primi 12 mesi, sarai esente dal pagare il canone.

Le operazioni di prelievo agli sportelli sono gratuite ed all’apertura del conto potrai richiedere, sempre a titolo gratuito, una carta di debito.

Ovviamente, è possibile accreditare la pensione e cointestare il conto con un’altra persona, magari un nipote o un figlio, che può aiutare l’intestatario, qualora ce ne fosse il bisogno, a gestire i movimenti tramite l’app o il sito, entrambi messi a disposizione da Banca Mediolanum.

Tuttavia, questi sono solo alcuni dei vantaggi derivanti dall’utilizzo di SelfyConto e lo stesso vale per le operazioni eseguibili. Scopri il suo potenziale completo cliccando qui.

2. Crédit Agricole

Il conto corrente di Crédit Agricole (qui trovi il sito ufficiale) è uno dei più indicati in assoluto per i pensionati. La banca che lo promuove è una delle più diffuse non solo in Francia ma anche in tutta Europa e da sempre simbolo di sicurezza, solidità e cooperazione sociale. 

conto corrente per pensionati 2023

I vantaggi di utilizzare il conto Easy di Crédit Agricole sono innumerevoli. In primis, la registrazione è gratuita e, cosa ancor più importante, il canone è nullo per i primi 6 mesi o se si inizia ad investire tramite i vettori della banca stessa.

In tal senso, pagherai solo l’imposta di bollo, pari a 34.2 euro annui, se la tua giacenza media supera i 5000 euro.

Da notare che il conto sarà associato ad un IBAN italiano. Inoltre, per qualsiasi problema potrai recarti presso una delle tante filiali di Crédit Agricole.

Potrai prelevare gratuitamente presso gli sportelli ATM Crédit Agricole ed avrai diritto ad una carta di debito Visa, su cui non dovrai pagare alcuna commissione per i primi 2 anni. Comodo no?

Ma non è finita di certo qua. Per conoscere tutte le informazioni relative a questo conto corrente, ti consiglio di leggere la nostra recensione dedicata, che trovi cliccando qui.

Nel complesso, una soluzione sicura, comoda e soprattutto economica. Clicca qui per aprire il tuo conto Crédit Agricole.

3. Fineco

Il conto corrente offerto da Fineco Bank (qui trovi il sito ufficiale) è un’ottima opzione per i pensionati. Vediamo insieme il perché.

miglior conto per pensionati

Iniziamo con il dire che il conto è gestibile tramite un’app dall’interfaccia chiara, è facile da utilizzare, anche per chi non ha più la vista di un ventenne.

Il canone del conto è gratuito per il primo anno, invece per la Fineco Card Debit il canone resta a zero per sempre.

Ancora a costo zero sono i versamenti e le ricariche telefoniche, oltre a molte altre funzioni. Scoprile tutte leggendo la nostra recensione.

Inoltre, se apri il tuo conto entro il 30/06/2023 ed inserisci il codice promozionale “AMZN50-LB” avrai diritto ad un buono Amazon del valore di 50 €.

In ultimo, vale la pena ricordare che Fineco è stata valutata da Forbes come la migliore banca nel 2022. Quindi, una garanzia in più! Apri ora il tuo conto cliccando qui.

4. Tinaba

Anche Tinaba (qui il sito ufficiale) si guadagna il suo posto all’interno della nostra lista di conti correnti per pensionati. Questa tipologia di conto nasce della collaborazione con Banca Profilo, istituto leader nel settore nel settore del Private e Investment Banking.

conti correnti per pensionati a costo zero

La componente più importante di Tinaba risiede nel fatto che l’apertura e l’utilizzo del conto corrente non prevedono nessun costo, nemmeno l’imposta di bollo (34.20 €, applicata di norma per giacenze medie superiori ai 5.000 euro), in quanto assolta dalla banca stessa.

Inoltre, i primi 12 bonifici in un anno effettuati in zona EU sono gratuiti. Puoi richiedere una carta prepagata funzionante su circuito MasterCard, ricaricabile in tempo reale (anche tramite telefono cellulare).

Per maggiori informazioni in merito al conto leggi questa recensione dedicata.

Tinaba ti permette di risparmiare sui costi di gestione conto! Scopri di più cliccando qui.

5. Sella

Un’altra soluzione molto interessante è quella messa a disposizione da Banca Sella (qui trovi il sito ufficiale), il cui conto corrente, si adatta alle necessità di una persona in pensione.

conti correnti per pensionati

Tramite Banca Sella potrai aprire un conto corrente senza dover sostenere alcun costo. Al momento della richiesta, avrai la possibilità di cointestare tale conto ad una oppure altre due persone. Ovviamente, si può accreditare la pensione.

Potrai effettuare bonifici online illimitati e gratuiti in Italia e verso tutti i Paesi SEE; i prelievi da ATM sono anch’essi gratuiti fino a 500 €. Inoltre, sempre a costo zero avrai la possibilità di richiedere una carta di debito, da utilizzare per i pagamenti negli esercizi commerciali, dove il servizio è disponibile.

Infine, la serietà e la sicurezza di Banca Sella, uniti ad un personale garbato e competente, fanno di questa scelta un ottimo conto corrente per pensionati (qui trovi altri dettagli).

6. illimity

Quando si parla di valide scelte, è doveroso menzionare illimity (qui trovi il sito ufficiale). Si tratta di un conto corrente nato da un progetto dell’ex Ministro dello sviluppo economico del Governo Monti, Corrado Passera.

conto corrente per pensionati a costo zero

Questa tipologia di conto corrente è l’ideale per i pensionati: non prevede spese d’apertura e nella sua versione base, non vi sono canoni di pagare. Ciò è dovuto al fatto che la banca non ha sedi fisiche e può risparmiare sul personale.

Tale caratteristica non deve preoccuparti, poiché illimity è une delle banche più sicure sul mercato e mette a tua disposizione un servizio di assistenza di tutto rispetto pronoto a risolvere qualsiasi criticità.

Il conto può essere intestato a più di una persona, un nipote ad esempio, che potrà aiutarti in caso di problemi con la gestione online.

I bonifici in area SEPA ed i primi 3 prelievi mensili sono gratuiti; in caso di bisogno è possibile effettuare dei versamenti di contanti gratuiti nei supermercati convenzionati più vicini a te (promozione limitata).

Per coloro che hanno il desiderio di mettere da parte un piccolo tesoretto, c’è la possibilità di aprire una linea di risparmio con interessi lordi che arrivano a toccare cirfe da prendere in considerazione:

  • 3.50% sui vincoli a 12 mesi;
  • 3.75% sui vincoli a 18 mesi;
  • 3.80% sui vincoli a 2 anni;
  • 5.30% sui vincoli a 5 anni.

A prescindere dell’arco temporale, si tratta di percentuali molto più alte rispetto agli altri conti deposito disponibili sul mercato.

Per tutte le altre informazioni su illimity leggi la nostra recensione dedicata cliccando su questo link.

Infine, è bene segnalare che potrai accreditare la tua pensione direttamente sul conto, tenere sotto controllo i flussi di denaro e richiedere una carta di debito per evitare di usare i contanti.

Come vedi, si tratta davvero di una soluzione completa oltre che valida. Apri adesso il tuo conto cliccando qui.

7. Conto BancoPosta

Chiudiamo la nostra selezione con un conto corrente per pensionati molto utilizzato, quello offerto dalle Poste Italiane (accedi da qui).

conto per pensionati

Si tratta di un conto che permette di svolgere tutte le funzioni essenziali relative all’organizzazione delle finanze private. Collegata al conto è possibile richiedere una carta di debito PostePay.

Esistono diverse versioni di questo conto, tra cui una ideata ad hoc per i titolari di trattamenti pensionistici.

Il conto corrente per pensionati di BancoPosta prevede un canone gratuito. Altri punti di forza sono la semplicità di utilizzo e di apertura conto.

Inoltre, grazie alla grande diffusione di uffici postali praticamente in ogni città di Italia, si ha sempre la possibilità di interagire con un operatore in carne ed ossa. Un vantaggio da non sottovalutare per coloro che sono poco avvezzi alla tecnologia.

Conto corrente pensionati: cos’è e come aprirlo

Un conto corrente per pensionati è un servizio offerto da alcune banche.

Esso consente a chi percepisce una pensione di gestirla al meglio, spesso tramite la rete ed è caratterizzato da spese di gestione e di apertura davvero basse o pari a zero.

Un’altra peculiarità tipica è quella di consentirne la gestione a più persone, così da renderla più semplice. Infatti, cointestando il conto, si possono affidare parte delle mansioni a nipoti e figli, spesso più avvezzi alla rete.

miglior conto corrente per pensionati

Ciò è importante anche perché, tutti gli step necessari alla registrazione possono essere svolti online senza nessun problema, inclusa la firma della documentazione necessaria. Per quanto riguarda i documenti, perlopiù sono richiesti il codice fiscale e la carta di identità.

Quando il conto corrente per pensionati è necessario?

Utilizziamo una parte di questo articolo per approfondire quali necessità portano all’apertura di un conto corrente per pensionati. La prima motivazione è di natura legale, in quanto a seguito del Decreto Monti (articolo 12 del dl 201/2011) non è più possibile riscuotere in contanti una pensione che superi i 1.000 € mensili.

Ma le motivazioni non si limitano a tale circostanza. Infatti, la possibilità di avere un conto corrente, e quindi, di ricevere l’accredito in automatico, permette al pensionato di evitare file allo sportello della banca o delle poste e anche di andare in giro con cifre di denaro più o meno importanti, con tutti i rischi che ne conseguono.

Stesso discorso per la carta di debito, che permetterà di svolgere tutte le normali attività (come fare la spesa ad esempio), senza utilizzare banconote, evitando di accumulare contati in casa.

Infine, è giusto ricordare che se si riceve una pensione che non supera i 18mila euro lordi annui (diritto concesso anche a chi dichiara un ISEE inferiore a 11.600 € a prescindere dall’età), si ha il diritto di richiedere un conto base, completamente gratuito, che fornisce i servizi essenziali riportati qui di seguito:

  • 6 richieste di elenco dei movimenti;
  • 12 prelievi all’anno allo sportello;
  • prelievi illimitati agli sportelli automatici (6 in altre banche);
  • addebiti illimitati;
  • 6 pagamenti ricorrenti tramite bonifico SEPA;
  • 6 versamenti di contanti e assegni;
  • emissione di carta di debito con rinnovo e sostituzione.

Come scegliere un conto corrente per pensionati

Concludiamo questo articolo sui conti correnti per pensionati indicando quali sono i fattori di cui tenere conto per selezionare quello più adatto alle tue esigenze.

La prima prerogativa deve essere relativa alle spese di apertura ed al canone; l’ideale è trovarne uno a zero costi o che quanto meno abbia le spese di apertura nulle. Ovviamente, tale conto deve permettere l’accredito della pensione e se è possibile l’emissione di una carta di debito.

migliore banca per pensionati

Un altro fattore molto importante è la possibilità di cointestare il conto, soprattutto perché, di frequente i conti correnti vedono molte delle funzioni e dei benefici messi a disposizione usufruibili solo tramite la rete.

Di conseguenza, delegare un figlio o meglio ancora un nipote per queste faccende aiuta tantissimo le persone in pensione, che non sempre sanno muoversi con tutto quello che è connesso al web.

In ultimo, non è da sottovalutare la possibilità di ricevere ed inviare bonifici pagando zero commissioni e prelevando denaro gratis presso gli sportelli ATM del proprio istituto bancario o da altre banche.

Se poi cerchi un’alternativa per gestire la tua pensione, sappi che i conti correnti zero spese sono una buona possibilità. La selezione dei migliori 12 per il 2024 la trovi cliccando qui.

Conto corrente pensionati: FAQ

👉 Quanto costa un conto corrente per pensionati?

I costi di un conto corrente per pensionati sono davvero bassi. Gli esempi più eclatanti sono SelfyConto dove per il primo anno sarai esente dal pagare il canone mensile e Banca Sella che ti permette di creare il tuo account senza spese d’apertura.

👉 Dove è meglio farsi accreditare la pensione?

Ad oggi la soluzione più valida per farsi accreditare la pensione è quella del conto corrente per pensionati. Questo ti permette di godere di diversi benefici. Ad esempio: gestire il tuo denaro con facilità, cointestare il conto con un nipote o un figlio ed usufruire di una carta di debito. Il tutto con un livello di sicurezza più che elevato ed a costi davvero bassi.

👉 Qual è il miglior conto corrente per pensionati del 2024?

Ad oggi la migliore soluzione quando si cerca un conto corrente per pensionati è SelfyConto. Esso ti permette di usufruire di tutte le funzioni e servizi di cui hai bisogno, oltre a prevedere costi di gestione bassi ed un livello di sicurezza tra i più elevati in questo campo.

👉 Conviene il conto corrente postale per pensionati o ci sono soluzioni migliori?

Se hai bisogno di uno strumento per gestire la tua pensione, il conto corrente per pensionati resta l’opzione migliore. Tuttavia, puoi anche optare per una carta conto con IBAN che offre costi ancora più irrisori, pur mantenendo gran parte delle funzionalità di un conto.

Bussola Finanziaria
Bussola Finanziaria è il portale italiano sulla finanza personale, sugli investimenti e sul trading. Parliamo di azioni, obbligazioni, ETF, criptovalute, crowdfunding, portafogli di investimento e broker online. Seguici anche su YouTube e su X per non perdere gli ultimi aggiornamenti di finanza!